Lettera Circolare Newman 2017

postato in: Lettera circolare | 0

Wappen farbigCari amici di Newman,

con i nostri cordiali saluti desideriamo inviarvi alcune notizie dal nostro Centro Internazionale degli Amici di Newman.

In quest’anno 2017 la Chiesa commemora il 100° anniversario delle apparizioni di Fatima, dove la Madre di Dio

La missione dei cristiani nel mondo secondo John Henry Newman

postato in: Temi diversi | 0

Newman Littlemore

P. Hermann Geissler, F.S.O.

 

 

Il beato John Henry Newman (1801-1890) è stato profondamente convinto della luce e della forza della fede in Gesù Cristo. Ha riconosciuto gli sviluppi impressionanti del suo secolo, ha apprezzato il progresso nella vita sociale, ha utilizzato i mezzi del mondo. Nel contempo ha invitato i fedeli continuamente a non lasciarsi contaminare dallo spirito del mondo.

Cristo nascosto al mondo

postato in: Sermoni | 0

La luce splende nelle tenebre, ma le tenebre non l’hanno accolta (Gv 1,5).

Di tutti i pensieri che sorgono nella mente quando contempliamo la vita del Signore Gesù Cristo sulla terra, nessuno forse è più impressionante e avvincente di quello riguardante l’oscurità da cui fu circondato. Non mi riferi­sco alla sua oscura condizione, derivante dal suo essere umile; mi riferisco al nascondimento che lo avvolse e al se­greto sulla sua identità che egli mantenne.

Newman e Littlemore – il suo amore per i poveri

postato in: Temi diversi | 0

Littlemore

Sr. Birgit Dechant, F.S.O.

Dalla nostra fede in Cristo fattosi povero, e sempre vicino ai poveri e agli esclusi, deriva la preoccupazione per lo sviluppo integrale dei più abbandonati della società” (Papa Francesco, Evangelii gaudium, n. 186).a>

Queste parole di Papa Francesco nella sua Esortazione apostolica Evangelii gaudium possono essere facilmente applicate al lavoro del beato John Henry Newman e, in particolar modo, al suo lavoro con i poveri di Littlemore.

Lettera circolare Newman 2016

postato in: Lettera circolare | 0

Wappen farbig
Cari amici di Newman,

Papa Francesco, tre giorni dopo la sua elezione al soglio di Pietro, in occasione di un’udienza con i rappresentanti dei mezzi di comunicazione, sottolineò che desiderava „una Chiesa povera e per i poveri“. Nella sua Esortazione apostolica Evangelii gaudium ha motivato la sua opzione con queste parole: „Ogni cristiano e ogni comunità sono chiamati ad essere strumenti

La Chiesa e il mondo

postato in: Sermoni | 0

«Ora che avete conosciuto Dio, anzi da lui siete stati conosciuti, come potete rivolgervi di nuovo a quei deboli e miserabili elementi, ai quali di nuovo come un tempo volete servire?» (Gal 4,9)

È una dottrina – com’è noto – ricorrente in S. Paolo e ne­gli altri autori sacri, che il Nuovo Testamento evangelico ha sostituito la Legge giudaica con tutti i suoi ordinamenti, e che nel battesimo i credenti, sia giudei che di tutte le genti, vengono riscattati per mezzo di Gesù Cristo da ogni ele­mento del mondo, compresa la Legge giudaica, che non ha quindi più potere su di loro. Questa dottrina di S. Paolo si trova nel testo

Ave, piena di grazia!

postato in: Preghiere e Meditazioni | 0

maria elisabeth
Tutte le generazioni l’hanno chiamata beata. Co­minciò l’angelo, che le disse: «Ti saluto, o piena di grazia, il Signore è con te, benedetta tu fra tutte le donne». E ancora: «Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. Ecco, concepirai un fi­glio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù.

1 2 3 4 257