Mistero di pietà

postato in: Pensieri di Newman, Sermoni | 0

La nascita del nostro Salvatore nella carne è il pegno e l’inizio della nostra nascita nello Spirito; E’ una figura, una promessa, una garanzia della no­stra nuova nascita e realizza ciò che promette. Con il nostro Signore Gesù siamo nati anche noi e la nostra vita scaturisce dalla sua morte. Come egli è Figlio di Dio per natura, così noi siamo figli di Dio per grazia, ed è Cristo che ci ha resi tali. Egli è il « santificatore », noi i « santificati », e abbiamo ori­gine da uno solo. Dio santifica gli angeli, ma in que­sto caso il creatore e la creatura non hanno origine da uno solo. Ma noi abbiamo col Figlio di Dio ori­gine da uno solo;

L’Immacolata Concezione

postato in: Preghiere e Meditazioni | 0

Maria « Virgo purissima »: la più pura fra le vergini

Con « Immacolata Concezione » della santa vergine si intende la grande verità rivelata secondo la quale Maria fu concepita senza peccato originale nel grembo della ma­dre sua, sant’Anna. Fin dalla caduta di Adamo, l’umanità intera,

Maria, creatura unica

postato in: Preghiere e Meditazioni | 0

Fin dagli inizi i cristiani hanno definito Ma­ria con il titolo di «Madre di Dio». Non è semplicemente la madre dell’umanità del Si­gnore o del suo corpo: Maria deve essere ben­sì considerata madre del Verbo stesso, del Ver­bo incarnato.

26 agosto – Festa del Beato Domenico Barberi

postato in: Temi diversi | 0

Un incontro provvidenziale: Newman e i Passionisti

di Adolfo Lippi c. p.

“Non tema, signore, Newman sarà un giorno dottore della Chiesa”. Questa frase, pronunciata da Pio XII in un incontro confidenziale con Jean Guitton[1], dice tutto sulla stima che questo papa aveva del cardinal Newman. Una stima simile ne aveva Paolo VI[2]. Giovanni Paolo II si è richiamato varie volte a Newman anche in documenti ufficiali.

Lettera circolare Newman 2015

postato in: Lettera circolare | 0

Newman stemma

Roma, giugno 2015

Cari amici di Newman,

nell’anno 1865 – quindi esattamente 150 anni fa – John Henry Newman scrisse il Sogno di Geronzio, che messo in musica da Edward Elgar, divenne famoso in tutto il mondo. Detta poesia descrive in modo affascinante il cammino di Geronzio moribondo verso il giudizio di Dio e finalmente nel purgatorio.

Sulla speranza nella vita cristiana: riflessioni a partire da alcuni discorsi di John Henry Newman

postato in: Temi diversi | 0

Sonnenaufgang_(640_x_480)

P. Hermann Geissler, F.S.O.

I cristiani sono chiamati a rispondere a chiunque domandi ragione della speranza che è in loro (cfr. 1 Pt 3,15). Il beato John Henry Newman (1801-1890) può essere un aiuto e un consigliere in questa nostra missione. Dopo la conversione alla Chiesa cattolica (1845), l’ordinazione sacerdotale e la fondazione dell’Oratorio di san Filippo Neri in Inghilterra, nel 1849 il famoso Teologo inglese tenne alcuni discorsi rivolti a cattolici e altri cristiani, mostrando loro la prospettiva fondamentale, la grande speranza della vita cristiana. Tali discorsi non hanno perso niente della loro freschezza, attualità e forza attrattiva.

Cristo è davvero risorto!

postato in: Preghiere e Meditazioni | 0

Questo è il nostro Salvatore risorto, in se stesso e nei nostri confronti: concepito di Spirito santo, santo fin dal grembo materno, morto rifuggendo la corruzione, risorto il terzo giorno in forza della sua stessa vita intrinseca; esaltato come Figlio di Dio e Figlio dell’uomo per fare risorgere anche noi dopo di lui,

Gesù sceglie il distacco affettivo

postato in: Preghiere e Meditazioni | 0


1. Dopo che tutti i suoi discorsi furono finiti (Mt 26,1) e portati a conclusione, egli disse: il Figlio dell’uomo sarà condannato alla crocifissione. Come un’armata che si mette in asset­to di guerra, come i marinai che prima di un’azione ripuliscono il ponte, come gli uomini che in punto di morte fanno testamento e poi si volgono a Dio, così Nostro Signore, nonostante non potesse mai cessare di dire parole buone, riassunse e completò il suo inse­gnamento; poi ebbe inizio la sua passione. Allora con il proprio atto tolse la proibizione che teneva Satana lontano da lui e aprì la porta alle agitazioni del suo cuore umano, simile al soldato, il quale, do­vendo morire, lascia cadere egli stesso il proprio fazzoletto. Subito Satana arrivò e si impadronì della sua breve ora.

1 2 3 4 5 257